La ricetta della carbonara di verdure

La carbonara di verdure è una variante primaverile davvero gustosa della tradizionale ricetta della carbonara.

Una ricetta che esalta ingredienti primaverili.
0 47

I puristi della ricetta tradizionale della carbonara potrebbero storcere un po’ il naso dato che si tratta di un piatto rappresentativo non solo di Roma ma di tutta l’Italia. Inoltre, i pochi ingredienti, che le riescono a conferire un gusto unico, sono fin da sempre al centro di fervide discussioni, separando sia i ristoratori quanto i cuochi amatoriali. Tuttavia alla carbonara di verdure va data almeno una possibilità: si tratta di una variante alternativa perfetta per coloro che amano prima di tutto le verdure e poi sperimentare dietro i fornelli, alla ricerca di nuovi gusti grazie agli ingredienti che ci offre la primavera.

La carbonara di verdure non è la prima variante della ricetta classica, dato che almeno una volta abbiamo avuto modo di vedere (o mangiare) quella con i carciofi, quella di mare oppure quella cotta al forno. Tutte valide alternative a cui si aggiunge egregiamente anche quella di verdure. Siete ancora piuttosto scettici, allora dovrete provare per credere!

 

Dosi:

  • per 4 persone

 

Ingredienti:

  • Spaghetti Senza Glutine 320 grammi
  • Taccole 250 grammi
  • Asparagi 470 grammi
  • Carote 200 grammi
  • Pisellini 400 grammi
  • Tuorli 5
  • Parmigiano reggiano da grattugiare 50 grammi
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva 20 grammi
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

 

Tempi:

  • 25 minuti per la preparazione
  • 25 minuti per la cottura

 

Calorie:

  • 400 kcal per porzione

 

Difficoltà:

  • bassa

 

 

Come preparare la carbonara di verdure

 

1) Per preparare la carbonara di verdure bisogna per prima cosa mettere a bollire l’acqua per la pasta e, una volta raggiunto il bollore, salarla. Nel frattempo andremo ad occuparci della pulizia dei nostri ortaggi, che dovranno essere lavati e asciugati per bene: dopo aver rimosso la parte più dura dal gambo, dovremo pelare gli asparagi aiutandoci con un pelapatate oppure, se non lo avete a disposizione, con un coltellino liscio. Al termine dell’operazione, dovremo riporre le punte e tagliare i gambi per il senso della lunghezza a bastoncini di 5 centimetri circa. Solo dopo dovremo tagliare anche le punte, sempre per lungo, e metterle da parte.

2) Ora sarà la volta delle taccole, che innanzitutto dovranno essere spuntate e tagliate prima a metà e poi nuovamente a listarelle sempre per il verso lungo (come fatto per gli asparagi). Identica procedura anche per le carote: dopo averle spuntate, pelatele con il pelaverdure o con l’aiuto di un coltellino, tagliatele a fette e poi a bastoncini per il verso della lunghezza.

3) A questo punto, dopo aver sgranato i piselli, passeremo dietro ai fornelli. A bollore, bisognerà lessare gli spaghetti rispettando i tempi riportati sulla loro confezione. Sistemeremo dunque una padella sul fuoco, contenente un po’ di olio e lo spicchio di aglio mondato intero. Trascorso qualche istante, necessario per far scaldare il fondo, potremo inserire gli asparagi, facendoli saltare per 2 minuti a fiamma viva. Andremo poi ad aggiungere le taccole, facendole scottare per altri 3 minuti.

4) A questo punto, il fondo della padella si sarà asciugato, quindi dovremo aggiungere un mestolo circa di acqua di cottura della pasta, continuando con la preparazione: verseremo le carote ed infine i piselli. Per fare amalgamare bene tutti gli ingredienti, lasciate sul fuoco il tutto per 6-7 minuti, mescolando ogni tanto.

5) Nel frattempo la nostra pasta dovrebbe essere quasi pronta, quindi sistemeremo i tuorli in una ciotola assieme al Parmigiano grattugiato, mescolando il composto per bene attraverso una frustra. Prima di scolare la pasta, dovremo ricordare di rimuovere lo spicchio d’aglio dal condimento di verdure: una volta fatto, potremo scolarla direttamente nel condimento. Mi raccomando a non buttare via l’acqua di cottura della pasta.

6) Dopo aver saltato appena il tutto e spento la fiamma, andremo ad aggiungere i tuorli nella padella. Verseremo un po’ d’acqua della pasta nella stessa ciotola dei tuorli e poi in padella stando attenti a regolare la densità della crema. Data un’ulteriore mescolata, non ci resterà che andare ad impiattare. Prima di servire, aggiungete un pizzico di pepe nero.

 

Come conservare la carbonara di verdure

 

Una volta che avremo preparato la carbonara di verdure, non è consigliato conservarla in qualunque modo. L’unica cosa che potrete fare per ridurre i tempi della preparazione, è lavare e tagliare in anticipo tutte le verdure previste nella ricetta e se volete potrete anche farle cuocere qualche ora prima. In quest’ultimo caso però le verdure perderanno inevitabilmente sia il colore che di consistenza.

 

Il consiglio extra

 

Lasciatevi guidare dalle vostre preferenze in fatto di cucina. Infatti il pregio della ricetta di questa carbonara di verdure, che ricordiamo è a base di taccole, asparagi, carote e piselli, è che può anche essere arricchita anche con altri ortaggi: agretti, fagiolini, fave e perché no, anche zucchine.

Il discorso cambia invece se volete preparare una variante della carbonara di verdure che si sposa meglio con le stagioni più fredde dell’anno: ecco allora che dovrete ricorre ad altri ingredienti, come ad esempio broccoli, cavolfiori e verze. Bisognerà solo sbollentarli un poco, prima di ripassarle in padella per una ricetta altrettanto saporita.

Sommario Ricetta
recipe image
Nome Ricetta
La carbonara di verdure
Autore
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Voto
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Commenti
Loading...