I rimedi naturali in caso di puntura di insetti

Scongiurato il pericolo di shock anafilattico e dopo aver consultato un medico, può essere utile trattare la puntura di insetti con alcuni rimedi naturali.

Esistono alcuni rimedi naturali particolarmente utili per trattare le punture di insetti.
0 37

La primavera non è di certo iniziata nel migliore dei modi, tuttavia è sempre bene anticipare uno degli argomenti più discussi che la nuova stagione calda porta con sé: le punture di insetti. Spendendo maggior tempo all’aria aperta, abbiamo maggiori probabilità di entrare a contatto con alcuni tipi di insetti. Quindi, è fondamentale sapere come agire in caso di puntura per scongiurare sul nascere le conseguenze piuttosto fastidiose e a volte letali.

Se già non lo sapevate, le punture di api, vespe e calabroni possono essere all’origine di reazione allergiche davvero pericolose per la nostra salute. Per questo bisogna accertarsi se soffriamo o no di allergie al veleno di questi insetti, in modo da premunirsi, dopo un consulto medico, del kit di emergenza per evitare il cosiddetto shock anafilattico.

 

Fate attenzione ai sintomi!

 

In caso di puntura bisogna fare attenzione ad alcuni sintomi, al cui manifestarsi non dovrete perdere ulteriore tempo e recarvi immediatamente al pronto soccorso. Infatti se a distanza di mezz’ora sentite un prurito diffuso, viene meno il respiro oppure avvertite un senso di smarrimento, dovrete necessariamente fare una visita da un medico. In caso contrario, potrete tirare un sospiro di sollievo e curare la puntura con alcuni rimedi naturali che si rivelano particolarmente efficaci.

 

La puntura è di ape, vespa o calabrone?

 

Escluso il fatto che non vediamo volare l’insetto in questione, risulta piuttosto complicato riuscire a stabilire chi ci ha punto. Se il pungiglione si trova ancora attaccato alla nostra pelle, allora quasi certamente avremo a che fare con un’ape, che dopo averci punto, perde il pungiglione e muore.

Più complicato invece distinguere tra una puntura di vespa e una di calabrone: in entrambi i casi quello che noteremo sulla nostra pelle sarà solo un piccolo foro. L’unico indizio potrebbero essere sintomi differenti dal solito bruciore o gonfiore, come ad esempio mal di testa e febbre: in questo caso potrebbe derivare dal maggior quantitativo di veleno rilasciato dal calabrone.

 

I rimedi naturali in caso di puntura di insetti

 

Innanzitutto bisogna capire se il pungiglione sia ancora attaccato alla pelle: se lo è, deve essere rimosso con delicatezza magari utilizzando una pinzetta o un ago. L’importante è che siano stati sterilizzati in precedenza: una procedura necessaria ad evitare che la zona possa infettarsi ancor di più. Poi in seconda battuta possiamo procedere a curare la puntura con alcuni rimedi naturali:

 

  • Acqua e sapone: lavate immediatamente la zona con acqua e sapone. In questo modo rimuoverete il veleno rilasciato dall’insetto e ridurrete il gonfiore della pelle.

 

  • Ghiaccio: utilissimo per alleviare il bruciore e il rossore subito dopo la puntura. Il ghiaccio deve essere rivestito con un panno di cotone e applicato sulla zona per circa 15 minuti.

 

  • Bicarbonato: si tratta di un ingrediente naturale capace di disinfettare la zona e attenuare i dolori. Si consiglia di creare un composto, aggiungendo ad un cucchiaino di bicarbonato appena un po’ d’acqua, e spalmarla sulla puntura, lasciando agire per diversi minuti.

 

  • Aceto: utile non solo in cucina, lenisce la zona punta dall’insetto. Risulta molto utile fare degli impacchi, immergendo un batuffolo di cotone in questa sostanza, oppure applicare direttamente sulla pelle.

 

  • Gel di aloe: è un antinfiammatorio in grado di trattare efficacemente la pelle arrossata e sofferente. Il gel di aloe si può utilizzare subito dopo la puntura, ma anche nei giorni successivi in modo da favorire la guarigione.

 

  • Calendula: la crema a base di calendula può essere spalmata sulla zona punta dall’insetto più volte al dì fino a che non sarà completamente guarita. La calendula assicura un’azione antinfiammatoria, rilassante e antisettica.
Commenti
Loading...