Project 333, più gioia e meno obblighi: l’armadio minimalista che fa bene alla vita

Project 333 è un progetto che lancia una sfida a tutti: vivere per tre mesi con solo 33 oggetti presenti nel nostro armadio. Una sfida minimalista che promette grandi benefici a livello di stress

Project 333 - armadio minimalista
0 12
project 333
Project 333 logo

Il cambio dell’armadio è una di quelle situazioni che si cerca di allontanare il più possibile, ma non possiamo mica avere ancora nell’armadio i maglioni di Natale. Urge correre ai ripari e tirare fuori i capi primaverili, sì, quasi sicuramente sono molti di più di quelli che ricordavate. E ora, come si fa? Una soluzione utile per tutti è partecipare al Project 333, less is more, ideato dalla statunitense Courtney Carver nel 2010. Da otto anni porta avanti questo progetto al quale sempre più persone stanno partecipando, in pochissime parole consiste nello scegliere 33 capi da indossare per 3 mesi. Ebbene sì, solo 33 indumenti da utilizzare per tre mesi, gli altri andranno riposti lontano dagli occhi e dal cuore in modo da non cadere in tentazione. Lo scopo di questo progetto è farci capire che meno è meglio, che in effetti non abbiamo bisogno di venti paia di jeans se poi ne indossiamo solo due, questo ci può aiutare sia in termini di consumo sia a livello psicologico. Molte persone hanno dichiarato di sentirsi meglio da quando hanno dimezzato l’armadio, non sentono più lo stress del “che cosa mi metto oggi” dando spazio alle cose veramente importanti della vita. 

Come iniziare il Project 333: le regole 

Non fatevi intimorire dalla parola “regole”, nessuno vi punirà se non seguite alla lettera queste semplici fasi, ognuno costruisce il suo personale Project 333.

Quando: ogni tre mesi (non è mai troppo tardi per iniziare quindi inizia in qualsiasi momento!) 

Cosa: Scegli 33 articoli dal tuo guardaroba tra cui; abbigliamento, accessori, gioielli, abbigliamento e scarpe. 

Cosa no: Ci sono articoli che non rientrano nel conteggio dei 33 previsti dal progetto, tra cui; l’anello di nozze o un altro gioiello sentimentale da cui non volete separarvi, la biancheria intima (ovviamente), indumenti da notte (pigiami, vestaglie ect.), abbigliamento da casa e abbigliamento da allenamento. 

Come: Scegli i tuoi 33 oggetti tra indumenti e accessori e rinchiudi il resto in una scatola, sigilla con il nastro e nascondilo in un posto lontano dalla tua vista, presto te ne dimenticherai. 

Cos’altro: considera che stai creando un guardaroba con cui vivere, lavorare e giocare per tre mesi. Ricorda che questo non è un progetto di sofferenza, se vedi che i vestiti scelti non si adattano alle tue giornate o sono in cattive condizioni puoi sostituirli, purchè non si superi il limite di 33. 

Project 333
Minimalism

Zero scuse: 3-2-1 si comincia! 

Per chi è nuovo del Project 333 è buona norma tenere un vero e proprio inventario di tutte le cose che si possiedono, suddivise per stagioni per quanto possibile, in modo tale da avere tutto sotto controllo. Una volta selezionati i tuoi 33 oggetti inizia a costruire il tuo guardaroba, e cerca di creare degli abbinamenti con tutto, sei sempre in tempo per cambiare qualcosa. Se scopri di possedere, per esempio, 10 paia di occhiali da Sole dovrai sceglierne solo uno, il consiglio è puntare su quelli che hanno le lenti migliori, scoprirai che basta una cosa fatta bene piuttosto che 10 prese solo per risparmiare. Tranquilli, nessuno si accorgerà che vi vestite sempre con le stesse cose, con il passare del tempo anche voi farete meno caso a quello che indossate concentrandovi sulle cose davvero importanti. 

Quando finiscono i tre mesi? 

Finiti i tre mesi si ricomincia semplicemente da capo, questa volta con una consapevolezza in più. Ovviamente il Project 333 è studiato in tre mesi in modo da seguire il più possibile il ritmo climatico, trascorsi ad esempio i tre mesi estivi riprendi il tuo inventario degli oggetti e inizia a ragionarci su; le cose che hanno trascorso tre mesi nella scatola non ti sono servite, e probabilmente erano anni che non le utilizzavi più, perché tenerle per creare confusione? Dona i capi a chi ha bisogno, riciclali per creare qualcosa di nuovo o abbellire quello che già possiedi e usi, ma non tenerli più nell’armadio ad occupare spazio. Dopo di che inizia a costruire il tuo nuovo guardaroba dei prossimi tre mesi, tenendo sempre l’esempio dell’estate pensa che dovrai affrontare tre mesi d’autunno, e che se anche a settembre fa ancora caldo a novembre si inizia a gelare, non farti cogliere impreparato. E così via fino alla conclusione dell’anno. Continua ad aggiornare la tua lista dell’inventario in modo tale da tenere tutto sotto controllo, quando tornerà nuovamente l’estate non sei obbligato a riutilizzare necessariamente le stesse 33 cose dell’anno prima, potresti aver comprato un nuovo telo mare per mandare in pensione il tuo vecchio. Insomma, tutto cambia, e ricordate che il progetto non nasce per crearvi ansie e frustrazioni ma per divertirvi e alleggerirvi la vita. Create un bel cartello da mettere nel vostro armadio: amali o lasciali.  

minimalism
Guardaroba minimalista

Vestiti con poco: sei consigli per iniziare il Project 333 

Anche chi parte con le buone intenzioni è facile farsi scoraggiare da quest’impresa apparentemente titanica. Forse avete appena iniziato ma vi sentiti frustrati e incapaci, per questo vi state convincendo che iniziare l’anno prossimo è la scelta migliore. È vero, potreste iniziare l’anno prossimo, tra dieci anni, o forse proprio in questo momento. È facile lasciarsi scoraggiare per questo ecco alcuni consigli di chi ha iniziato e continua a portare avanti il Project 333. 

  • Aiuta a mettere le cose in ordine, le cose che non indosserai per tre mesi non verranno eliminate, saranno solo chiuse in una scatola. Dopo che avranno passato tre mesi lì dentro sicuramente te ne sbarazzerai senza nessun rimpianto. 
  • Non avere paura, il Project 333 non ti incasinerà la vita! Inizia sbarazzandoti dei vestiti che in realtà non ti piacciono. Una volta che qualcosa entra nella pila degli scarti, NON può essere recuperato, non perché c’è una regola ferrea ma perché sarai tu a volerlo. 
  • Prova a immaginare di dover partire per un viaggio e di doverti portare dietro solo 33 cose, quelle che scegli di lasciare a casa non ti mancheranno, perché in fondo sai che non sono necessarie. 
  • Non fare shopping. Non guardare i canali di acquisto. Non navigare nei siti di shopping online, non farti indurre in tentazione. Ma se proprio decidi di acquistare un nuovo articolo sappi che dovrai sacrificare quello vecchio, insomma il Project 333 aiuta anche a risparmiare.  
  • Se ti sembra davvero difficile separarti da un oggetto, ricorda che puoi indossarlo nella fase successiva! 
  • Se sei particolarmente spaventato non iniziare questo progetto da solo, affiancati e coinvolgi un amico caro con cui condividere l’arduo compito di separarti dalle tue cose. Se non hai la forza di farlo lui sicuramente la troverà per te.  

..le ultime cose prima di iniziare 

Prima di iniziare fatti un giro sul sito di Project 333 dove troverai una miriade di consigli utili per iniziare ad approcciarti a questo stile minimalista. Inoltre se decidi di cogliere questa sfida condividi i tuoi progressi sui social utilizzando l’hashtag #Project333 su Instagram, oppure seguendo i consigli in pillole sulla bacheca Pinterest del progetto. Project 333 è un modo per rilassarsi, per sfuggire o lenire il continuo stress a cui siamo sottoposti quotidianamente, se questo progetto inizia ad essere troppo per te allora lascialo perdere, qui è vietato accumulare stress!

Vivere con meno significa semplificare la vita e vivere davvero. Vivere con meno crea tempo e spazio per scoprire ciò che conta davvero, concentrandosi sulle cose migliori invece di tutte le cose, puoi creare una vita con più risparmi e meno spese, più salute e meno stress, più spazio e meno roba, e più gioia con meno obblighi. 

Courtney Carver

 

Commenti
Loading...