Gli chef vegetariani più famosi d’Italia, conosciamoli meglio!

Ami la cucina vegetariana, vegana o crudista? Scopri subito i migliori esponenti della categoria!

Gli chef vegetariani più famosi d'Italia
0 43

Durante gli ultimi anni abbiamo assistito ad un boom di richieste di ricette sane e naturali; il web è colmo di consigli, i locali aumentano a vista d’occhio, così come i servizi di consegne a domicilio e i corsi di cucina interamente dedicati all’alimentazione veg e cruelty free. Chi sono gli chef vegetariani più famosi d’Italia?

Il settore della ristorazione conta un progressivo aumento degli chef vegan, vegetariani e crudisti, che utilizzano ogni briciola della propria fantasia per portare in tavola piatti gustosi e salutari, degni di una cucina d’alta qualità. Gli ingredienti utilizzati sono sempre di prima scelta, nel rispetto totale della natura, degli animali e dell’ambiente.

Gli chef vegani più famosi del nostro Paese

Quali sono gli esperti più gettonati nel mondo della ristorazione naturale? Conosciamoli insieme!

Pietro Leeman

Di origine svizzera, classe 1961. Lavora presso il rinomato ristorante Joia di Milano, l’unico locale del genere in Italia votato con una stella Michelin. L’abile chef propone sapori, gusti e consistenze studiate in modo accurato, frutto di tanta esperienza e viaggi in giro per il mondo. Leeman si occupa inoltre del lato salutista, le sue pietanze cercano di avvicinare il pubblico ad un’alimentazione etica e sana, un consumo consapevole, nel rispetto della natura. Esperimenti di vario genere, contaminazioni Orientali e Ayurvediche. ricerca di ingredienti sani e biologici, trasformano la cucina dello chef in evoluzione innovativa; Pietro ha scritto diversi libri (autobiografici e ricette) ricchi di spunti interessanti, concentrati sull’importanza di scegliere gli alimenti adatti per nutrire corpo fisico, anima e psiche nel migliore dei modi.

Simone Salvini

Ha lavorato come chef executive presso il Joia di Milano (lo stellato di Leeman, citato poco fa), è stato il protagonista della parodia condotta dal comico Crozza nel suo acclamato show. Fiorentino di nascita, amante della cucina vegetariana, ayurvedica e vegana. Vanta numerose importanti collaborazioni, tra cui quella con la Fondazione Veronesi. Conduce corsi di cucina presso la Ghita Academy, la scuola di cucina vegetale dedicata ai professionisti del settore. Salvini e Leeman sono i pionieri dell’alta cucina naturale nella nostra nazione.

Daniela Cicioni

Esperta in alimentazione e in cucina crudista, è laureata in architettura del paesaggio. Da sempre appassionata di cibo naturale, diviene vera e propria acclamata professionista del settore a partire dal 2007.

Che cos’è il crudismo? Si tratta di una particolare tecnica alimentare che non utilizza la cottura, o meglio preferisce tecniche che non comportino l’uso del calore sopra i 42-45 gradi centigradi. Come si prepara? Tramite essiccazione, fermentazione, germinazione e germogliazione, marinatura, pressatura, frullatura ed estrazione di succhi. Si tratta di una scelta piuttosto ardua da intraprendere, soprattutto da un punto di vista abitudinario. Il principio fondamentale del crudismo consiste nel curare i dettagli energetici e nutrizionali, con particolare attenzione al gusto. Tutto ciò si sposa perfettamente con l’aspetto etico.

Daniela Cicioni propone piatti creativi e salutari; lavora come insegnante e consulente presso importanti scuole di cucina vegana e crudista.

Marco Bortolon

Ha lavorato come chef nei più acclamati ristoranti italiani vegetariani e vegani; ha sperimentato cucine e piatti appartenenti ad altri Paesi riadattandoli al proprio stile personale. Marco Borin è ora gestore del locale vegan enogastronomico Chieto Vivere, situalo sulle colline del Montello, a Montebelluna (TV). Si tratta di un locale innovativo e completo: ristornate, circolo enogastronomico e punto di incontro per gli appassionati della cucina naturale. Al suo interno vengono organizzati corsi di cucina, mostre d’arte e conferenze tematiche; l’alimentazione sana è la protagonista assoluta di ogni evento. Bortolon propone piatti gustosi preparati nel pieno rispetto degli animali, della vita e della natura.

Mario Parmeggiani

Amante sfegatato della cucina e degli animali, ha trasformato una semplice passione in vera e propria professione. Ha frequentato con ottimi risultati la rinomata scuola di cucina vegana e salutista Matthew Kenney Academy negli Stati Uniti, la più importante al mondo. E’ uno chef vegano e crudista, i suoi piatti mantengono integri ogni proprietà degli ingredienti, sono impreziositi da profumi e colori allettanti e sfiziosi. Conduce corsi di cucina, effettua consulenze culinarie per professionisti in Italia e nel mondo e si occupa di cene private a domicilio.

Martino Beria

Beria adora concentrarsi sulla divulgazione della cultura gastronomica dai principi naturali, a base vegetale. E’ uno chef vegano altamente rinomato, ha lavorato come aiuto cuoco e cuoco in diversi ristoranti del genere. Nel 2013 lancia, insieme alla sua compagna, La Cucina Vegetariana, ovvero il fortunato magazine online dedicato a ricette e articoli del settore. Corsi di formazione professionale, consigli, informazioni di vario genere miscelate alle sue doti di comunicatore e fotografo, fanno di Beria un punto fisso per gli appassionati del veg, in cerca di dettagli riguardo l’alimentazione naturale e cruelty free. E’ inoltre autore di Vegano Gourmand, interessante libro ricco di approfondimenti dal gusto vegan, con 360 pagine e più di 100 ricette tematiche.

La cucina vegetariana è in continua espansione, sempre più chef si stanno specializzando nel’alimentazione etica e naturale. Attendiamo di conoscere i nomi dei nuovi protagonisti della scena!

Commenti
Loading...