Proprietà e benefici delle Bacche di Acai, efficace rimedio antiage naturale

Le bacche di Acaj contengono un'elevata percentuale di antiossidanti naturali, elementi essenziali per mantenere giovane la pelle e sano l'organismo.

Proprietà e benefici delle Bacche di Acai
0 60

Tra i cibi anti-infiammatori e antiossidanti migliori al mondo, è d’obbligo inserire l’acai. Le bacche sono l’ultimo trend del momento, grazie ai portentosi effetti anti-age. I negozi alimentari valorizzano i benefici delle bacche di acai, di cosa si tratta? Parliamo di preziosi alimenti ricchi di importanti nutrienti anti-infiammatori come: proantocianidine, acido protocatechuico, procianidine, epicatechina, vitamina C, vitamina A e fibra alimentare. 

Forse più di ogni altro tipo di frutta, le bacche di acai sono divenuti gli alleati per eccellenza contro i segni dell’invecchiamento. Alcuni studi dimostrano che l’alto numero di antiossidanti supera di gran lunga i mirtilli rossi, i lamponi, le more, le fragole, i mirtilli o la bacca di goji. Non solo, le bacche di acai risultano estremamente utili per controllare gli attacchi di fame, aumentare l’energia, prevenire le malattie cardiache e aiutare le funzioni metaboliche. La bacca è inoltre caratterizzata da un ottimo sapore, altro motivo per cui è divenuta tanto popolare.

I benefici delle Bacche di Acai

Queste piccole bacche dal colore viola intenso, sono originarie del Centro e del Sud America, in particolare crescono in Brasile, nella foresta pluviale amazzonica. L’acai ha contribuito per centinaia di anni alla sopravvivenza di alcune tradizionali popolazione brasiliane e amazzoniche, tra cui i Caboclo, grazie ai suoi forti poteri nutrienti.

Alcuni reperti riguardanti i Caboclo, dimostrano che l’antica popolazione usava consumare alte quantità di bacche di acai per recuperare più del 40 percento delle calorie totali perse durante l’anno. Ciò rendeva possibile lunghe sessioni di caccia senza percepire eccessiva fame, stanchezza o debolezza. Questo era presumibilmente dovuto all’alto contenuto di fitonutrienti e fibre contenuti nelle bacche.

La preziosa bacca non possiede esclusivamente antiossidanti, fornisce inoltre buone dosi di minerali, amminoacidi e  piccole quantità di acidi grassi essenziali per il nostro organismo. L’acai pare sia in grado di prevenire anche il cancro, le ricerche effettuate non risultano tuttavia sufficienti per dimostrare l’effettivo beneficio. Sappiamo per certo che contrasta i danni provocati dai radicali liberi, diminuendo le infiammazioni (proprio come fanno altri frutti tra cui more e ciliegie). Le bacche sono ricche di:

  • Antiossidanti (antociani, polifenoli, vitamine A, C ed E)
  • Grassi sani tra cui grassi monoinsaturi e acidi grassi omega (compresi omega-3, omega-6 e omega-9 e acidi grassi come acido linoleico, acido palmitico e acido oleico)
  • Fibra alimentare
  • Alcuni amminoacidi essenziali
  • Magnesio, potassio, fosforo e manganese
  • Steroli vegetali (B-sitosterolo, campesterolo e sigmasterolo)
  • Altri oligoelementi (ferro, calcio, rame e zinco)
  • Vitamine del gruppo B (B1, B2 e B3)

Qual è la differenza tra i diversi tipi di bacche?

Non sentiamo spesso parlare delle differenze tra i vari tipi di bacche di acai, eppure pare ne esistano ben 7 tipi differenti. Crescono tutte dalla medesima pianta, chiamata Euterpe, un’alta palma tropicale che produce piccoli grappoli di frutti (simili all’uva, dalle dimensioni più ridotte). Questi alberi ad alto fusto (quelli più longevi possono crescere fino a 30 metri di altezza) si concentrano principalmente nelle aree tropicali del mondo,dove i coltivatori raccolgono, seccano, conservano e spediscono le loro bacche nel resto del pianeta.

Vari prodotti a base di acai (polveri, succhi, tè, frullati, ecc.) differiscono in termini di calorie, valore antiossidante, percentuale di grasso e contenuto di minerali in base alla qualità e alla purezza. Le stime effettuate mostrano che 100 grammi di acai puro (pari ad una porzione di polvere circa) contengono:

  • 70-80 calorie
  • 5-6 grammi di grassi (principalmente monoinsaturi)
  • 2-3 grammi di zucchero
  • 3-4 grammi di fibre
  • 1-2 grammi di proteine
  • 13% di manganese
  • 15% di vitamina D
  • 8% di rame
  • 4% di ferro, timaina, calcio e magnesio

Cinque proprietà delle Bacche di Acai

Proprietà e benefici delle Bacche di Acai, efficace rimedio antiage naturale
Polvere di Bacche di Acai

1 Antiossidanti naturali

Non c’è alcun dubbio, esiste una lunga lista di benefici riconosciuti per la nostra salute attribuiti alle bacche di acai. La maggior parte di essi è dovuta all‘elevato contenuto di antiossidanti; ciò equivale ad un alto punteggio ORAC. Che significa? E’ l’acronimo di Oxygen Radical Absorbance Capacity; si tratta in sostanza di una scala che misura le proprietà antiossidanti degli alimenti. I valori di ORAC sono utilizzati per classificare le sostanze in base al numero di antiossidanti contenuti in relazione al peso; la bacca di acai si trova in cima alla lista.

Si ritiene che la concentrazione di antiossidanti in acai sia 10 volte superiore rispetto a quella delle uve rosse; si stima inoltre che la bacca possieda da 10 a 30 volte la quantità di antociani rispetto al vino rosso! Gli antiossidanti inclusi contribuiscono efficacemente ai benefici antinfiammatori e anti-invecchiamento. In particolare, proprio gli antiossidanti, sono considerati “spazzini di radicali liberi” naturali, il che significa che aiutano a rallentare il processo di invecchiamento (chiamato anche stress ossidativo).

I radicali liberi sono i responsabili del deterioramento fisico, arrivano nel nostro corpo attraverso diete povere, contaminanti chimici, inquinamento ambientale ed elevate quantità di esposizione alla luce UV. Non solo il danno dei radicali liberi invecchia la nostra pelle, contribuisce anche a dolori articolari, scheletrici e muscolari. L’acai ci aiuta a mantenere il corpo giovane più a lungo, migliorando qualsiasi tipo di sistema corporeo: cardiovascolare, endocrino, digestivo, neurologico, immune, ecc.

2. Migliora la salute della pelle

La bacca d’acai è utile per prevenire i primi segni dell’invecchiamento, stimolando la rigenerazione cellulare. Per millenni le antiche popolazioni si sono servite di cibi ricchi di antiossidanti e trattamenti a base di erbe, tra cui l’acai, (sia per via topica che interna) per prevenire il degrado dell’epidermide, mantenendo un aspetto giovane e sano. Gli individui soggetti ad elevati livelli di stress ossidativo, sono spesso caratterizzati da pelle sciupata, macchie scure, rughe e linee sottili, tutti danni legati all’azione negativa svolta dai radicali liberi..

Le bacche d’acai risultano efficaci per sbarazzarsi di cicatrici, smagliature, zampe di gallina intorno agli occhi e pelle secca. Consumare una buona dose di antiossidanti aiuta il corpo a riparare velocemente le cellule danneggiate, mantenendo un aspetto giovane e fresco.

3. Rafforza il sistema cognitivo

Gli antiossidanti non migliorano esclusivamente il nostro aspetto esteriore, agiscono in modo positivo anche sulla concentrazione e sulla memoria. Lo stress ossidativo è una delle principali cause alla base dei problemi cognitivi, inclusa la perdita di memoria, la demenza e altri disturbi mentali correlati all’età. Attraverso il processo di soppressione dell’attività biologica che degrada l’integrità cellulare, la polpa di acai svolgerebbe infatti effetti protettivi sulle cellule cerebrali, che porterebbero ad evidenti migliorie delle funzioni cognitive e motorie.

Recenti studi hanno scoperto che alcune frazioni estratte dall’acai, conterrebbero nutrienti salvavita per il cervello tra cui cianidina, delfinidina, malvidina, pelargonidina e peonidina, catechina, acido ferulico, quercetina, resveratrolo, acidi sinergici e vanillici. Le vie infiammatorie che danneggiano i segnali nervosi nel cervello verrebbero quindi disattivate dall’azione anti age svolta dalle bacche di acai, con una buona stimolazione delle funzioni mentali supportate da alti livelli di energia, importanti per affrontare vari stress psicologici.. L’Acai protegge il cervello dagli effetti dannosi provocati dallo stress, tra cui la distruzione dell’equilibrio ormonale e l’innalzamento dei livelli di cortisolo.

4. Controlla l’appetito e stimola la perdita di peso

Secondo alcuni esperti del settore, la bacca di acai sarebbe in grado spegnere l’appetito grazie all’azione svolta su vari ormoni che controllano i livelli di zucchero nel sangue, equilibrando le sensazioni di fame, pienezza e sazietà. L’acai migliorerebbe inoltre le funzioni metaboliche del corpo, così da assorbire correttamente i nutrienti, regolando il rilascio di insulina.

5. Stimola la digestione 

Le bacche offrono una buona dose di fibre al nostro organismo, migliorando la digestione in molteplici modi. L’acai è infatti considerato un purificante digestivo naturale; aiuta il fegato e i reni a rimuovere i rifiuti e le tossine dal corpo, stimolando il corretto processo digestivo.

Commenti
Loading...