labbra secche: ecco alcuni rimedi della nonna

A volte utilizzare il solito balsamo commerciale può rivelarsi inefficace contro le labbra secche. Per fortuna che in nostro soccorso ci sono i tradizionali rimedi naturali, tramandati dalle nonne.

Si tratta di ingredienti presenti nelle nostre cucine.
0 36

Un problema davvero fastidioso con cui si può avere a che fare tanto in inverno quanto in estate è la secchezza delle labbra, che può facilmente insorgere nonostante il frequente uso di burrocacao. Le labbra non contengono le ghiandole sebacee che le conservano idratate con oli naturali: inoltre, la pelle delle labbra è molto più sottile rispetto a quella del nostro corpo. In caso di secchezza, le labbra fanno male quando si sorride e le crepe possono bruciare in caso di cibo piccante o acido.

I fattori all’origine delle labbra secche

Fattori esterni come ad esempio il freddo o il tempo asciutto, l’eccessiva esposizione al sole o il fumo possono ridurre drasticamente il contenuto di umidità, portando alla disidratazione delle labbra. Non solo. Può anche darsi che la secchezza delle labbra sia dovuta ad una reazione particolare a qualche elemento contenuto all’interno del rossetto utilizzato. Non a caso le tinte per labbra, ovvero quei rossetti decisamente pigmentati che vanno ad aderire come se fossero una seconda pelle, se non vengono utilizzati assieme ad un balsamo per labbra nutritivo possono causare secchezza.

Altre volte invece è sufficiente andare a cambiare il tipo di dentifricio per ritrovarsi con le labbra secche. In tutti questi casi, oltre al solito burrocacao che è possibile trovare ovunque ma che garantisce risultati solo a breve termine, possono rivelarsi molto utili i tradizionali ed infallibili rimedi della nonna, che prevedono esclusivamente l’uso di sostanze naturali. Diversi ingredienti naturali presenti nelle nostre cucine possono essere delle ottime soluzioni idratanti. Che aspetti, scopriamoli insieme.

 

labbra secche

Il miele

Fonte di vitamine B1 e B6 (fondamentali per il nutrimento della pelle), il miele è l’ideale in caso di labbra secche, poiché agisce come emolliente naturale. Le vitamine di tipo B offrono un effetto antinfiammatorio sulle labbra screpolate, stimolando la formazione di nuove cellule epiteliali per labbra più morbide. Il miele contiene anche lo zinco che protegge le labbra dall’effetto nocivo dei radicali liberi.

Basta cospargere le labbra con appena uno strato di miele. Lasciare agire l’applicazione per un’intera notte e lavare via con acqua fresca al mattino. Un’operazione che deve essere ripetuta più volte al giorno. Gli zuccheri presenti in esso ottimizzano il processo di cicatrizzazione delle piccole piaghe, smorzando gli arrossamenti e i gonfiori. Il miele è sia un antibatterico che un antisettico naturale in grado di scongiurare possibili infezioni delle labbra ad opera dei batteri. Per l’uso che ne dobbiamo fare in questo caso, risulta molto più comodo un miele che abbia una consistenza densa che non vada a finire sul mento.

 

labbra secche

La cera d’api

La cera di api è possibile trovarla direttamente in erboristeria sotto forma di panetti. Se avete poco tempo a disposizione potete stenderla sulle labbra secche allo stesso modo di uno stick, in modo da beneficiare del potere emolliente.

Se invece potete spendere un po’ del vostro tempo allora può essere utilizzato nella preparazione di un balsamo naturale per un’efficacia maggiore. Dopo averla sistemata all’interno di un barattolo di vetro, la cera di api deve essere fatta scaldare a bagnomaria. Sarà sufficiente un minuto per farla sciogliere interamente. A questo punto dovremo mescolarla con il fondo di un burrocacao e con un cucchiaio di olio di mandorle dolce (va bene anche di oliva o di argan). Tolto dal fuoco, bisogna far raffreddare il composto, che una volta pronto sarà solido e al tempo stesso solubile: perfetto per essere spalmato sulle labbra più volte al dì.

 

labbra secche

L’olio d’oliva

Tra gli ingredienti che non possono mai mancare in una cucina, l’olio di oliva è ricco di vitamine E. Quindi è perfetto per andare a nutrire le labbra più secche. Dopo averlo spalmato sulle labbra, dovremo fare anche dei massaggi: un’operazione che deve essere ripetuta più volte durante la giornata. Una soluzione ancora più efficace è quella di preparare un impacco molto nutriente: mescolare 2 cucchiaini di olio di oliva ad altri 2 cucchiaini di olio di argan e ad altri due di olio di ricino. Utilizza questa soluzione finché le labbra non saranno di nuovo lisce come un tempo.

 

labbra secche

L’olio di cocco

L’olio di cocco è un rimedio molto versatile che è possibile trovare all’interno di supermercati, erboristerie o negozi di articoli biologici. La sua particolare struttura chimica fa in modo che in caso di freddo si solidifica, dandogli una consistenza simile a quella del burro. L’olio di cocco deve essere riposto in frigorifero per una notte e applicato poi sulle labbra.

 

labbra secche

I petali di rosa

I petali di rosa per curare la secchezza delle labbra sono un rimedio antico a cui hanno fatto spesso ricorso anche le case cosmetiche. Nelle formule di alcuni rossetti, figurano i petali di rosa e l’olio della rosa mosqueta.

La soluzione migliore per sfruttare i petali prevede la creazione di una maschera per labbra vellutate: è sufficiente versare due o tre gocce di glicerina su una piccola quantità di petali e applicarla sulle labbra.

Commenti
Loading...